Memorie di una Sacerdotessa della Nascita

Pubblicato da giorgiagiacomini il

Memorie di una Sacerdotessa della Nascita

Una delle cose che amo di più del mio lavoro sono le lacrime… Si dice che di lacrime sia fatto il Fiume attraverso cui le anime dei morti vengono traghettate, ma in realtà quel Fiume va attraversato anche quando si nasce.. Il Fiume delle Emozioni, fatto dalle lacrime della Mamma, sentirlo che si libera attraverso il chakra della gola sotto le mie mani.. vedere scorrere quelle lacrime di paura, poi di commozione e di gioia, mente anche io piango insieme a Lei, la Dea che davanti a me e’ presente nel corpo di quella Mamma che servo… Amo piangere insieme, e’ una delle magie che accadono nel mio lavoro. Amo pregare le mie amate Dee, chiedere loro di essere presenti col loro Amore e la Loro guarigione nel tocco delle mie mani…

E oggi il regalo e’ stato immenso…
Lei, ha raccontato quello che ha sentito così, in questo momento magico di attraversamento del Sacro Fiume…

“Che bello… E’ stato bellissimo. Sto vivendo una cosa troppo grande, enorme.. È meraviglioso sentire di star vivendo la stessa cosa che hanno vissuto miliardi di donne da sempre. Ed è come se le sentissi tutte presenti in me, la loro forza, la saggezza dei corpi… e anche qualcosa di ancora più grande, che non so spiegare a parole”

Sì!!! Sì, e’ così! La Dea, il Divino Femminile agisce così, quando Le si da spazio…
Grazie Serena! E’ un onore e una gioia infinita essere la tua ostetrica e Sacerdotessa della Nascita!


0 commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.